Trattorista dell’Anno 2019. Ecco chi ha vinto

Organizzata da Trelleborg Wheel Systems, è andata in scena il 31 maggio la prima edizione del premio ‘Il Trattorista dell’Anno’. A destreggiarsi in prove di guida e abilità agricoltori e contoterzisti da tutto il Bel Paese.

L’evento si è svolto venerdì 31 Maggio al Provana Quality Center, celebre realtà cremonese che fornisce servizi di test e collaudi per diverse tipologie di pneumatici alle Case costruttrici (OEMs) di macchine agricole, recentemente acquisita da Trelleborg Wheel Systems. La gara era aperta a tutti i trattoristi che volevano mettersi in gioco godendosi una giornata all’insegna di una sana competizione per aggiudicarsi il titolo di Trattorista dell’Anno 2019.

Trattorista dell’Anno 2019. Dal trattore al sollevatore telescopico

Come da programma ufficiale, le competizioni sono iniziate alle 9 del mattino con una ventina di contendenti pronti a darsi battaglia in vari ambiti applicativi, dalle manovre con rimorchio al seguito, alla movimentazione con sollevatore telescopico all’aratura in campo aperto.

Operazioni tutt’altro che semplici anche per chi mastica di trattori tutti i giorni, vuoi per la difficoltà dei percorsi messi a punto dagli organizzatori, vuoi per la difficoltà nel cimentarsi con un mezzo che non è il proprio (John Deere, New Holland, Fendt e Merlo le macchine a disposizione dei concorrenti). A scandire la classifica finale ovviamente il tempo impiegato da ciascun concorrente per completare le varie operazioni ma anche l’accuratezza e la precisione delle lavorazioni stesse, valutate da un’esperta giuria.

Trattorista dell’Anno 2019, i tre vincitori sul podio

Con 1.795 punti complessivi a imporsi nella classifica generale e ad agguantare dunque la palma di Trattorista dell’Anno è stato Alberto Allegretti, davanti a Davide Cini (1.790) e Simone Ricci (1.780). Durante l’evento, oltre a partecipare e assistere alle prove, il pubblico ha potuto conoscere tutte le novità Trelleborg e ricevere consigli tecnici dallo staff specializzato.

Da sinistra, Davide Cini, Alberto Allegretti e Simone Ricci

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio