Sicurezza. 130 morti all’anno guidando il trattore sulle strade europee

Sicurezza

Guidare un trattore, si sa, è un’attività ad alto rischio, e considerando il tempo relativamente minore che i trattori passano nei trasporti su strada rispetto al campo, è l’asfalto uno dei terreni più insidiosi.

Sicurezza. Incidenti sui trattori. 130 morti nel 2017

Lo ‘Statistical pocket book 2018 Transport in figures’ della Commissione Europea, ha rilevato 130 morti nel 2017 alla guida di un trattore su strada. Al top di questa macabra classifica, con 19 morti ciascuno, ci sono Italia, Spagna e Portogallo. Viste  le dimensioni relative delle tre agricolture e la flotta di trattori circolante, la situazione più grave è sicuramente quella di Portogallo e Spagna, ma il Bel Paese ha poco di cui essere soddisfatto. Nel resto dell’Europa, segue la Polonia con 13 morti e stupiscono in negativo gli 11 morti sulle strade della ‘piccola’ Grecia.

Sicurezza

La Germania con 9, la Francia con 8 e la Gran Bretagna con 4 morti, hanno fatto molto in questi ultimi anni in termini di sicurezza, e i risultati si vedono. 

Nel complesso in Italia muoiono sul lavoro in media 200 agricoltori all’anno e proprio la sicurezza è stato uno dei temi più dibattutti a Eima, dove FederUnacoma ha dato il via una campagna di sensibilizzazione per prevenire gli incidenti nell’uso dei mezzi meccanici, individuando quattro azioni chiave per garantire maggiore sicurezza nel lavoro agricolo.

Sicurezza. Serve la revisione

In primis un migliore utilizzo dei fondi pubblici per l’acquisto di macchine di nuova generazione, poi l’attuazione della legge sulla revisione obbligatoria dei mezzi meccanici più vecchi, poi la sorveglianza di mercato per impedire la commercializzazione di mezzi prodotti in Paesi che non rispettano le norme di sicurezza europee. Infine più formazione tecnica per gli operatori e una maggior diffusione della cultura della sicurezza.

2019-01-05T21:45:27+02:004 Dicembre 2018|Categorie: TRATTORI NEWS|Tag: , , , |