Pierre Trattori lancia il nuovo modello P135.80 Xtra-Compact

P135.80 Xtra-Compact

La piemontese Pierre Trattori, azienda familiare con sede a Silvano d’Orba (Alessandria) che dal 1883 si occupa di rispondere con idee innovatrici alle esigenze degli agricoltori ed in particolare delle aziende vitivinicole, ha presentato sotto i riflettori di Eima 2018 il proprio nuovo modello P135.80 Xtra-Compact.

P135.80 Xtra-Compact, motore Kohler e trasmissione idrostatica

Equipaggiato con il quattro cilindri Kohler KDI 2504 TCR Stage IIIB da2.482 cc e 75 cavalli di potenza, il nuovo isodiametrico articolato P135.80 Xtra-Compact è stato insignito della coccarda ‘Segnalazione’ per l’innovativa architettura del radiatore del motore che per permette di ridurre l’ingombro longitudinale della macchina con ovvi vantaggi in termini di manovrabilità. A livello dell’impianto di raffreddamento, da sottolineare anche l’introduzione della tecnologia ICMS (Intelligent Cooling Management System), ossia il sistema automatico d’inversione del flusso d’aria per la pulizia dei radiatori.

La trasmissione idrostatica, con due marce meccaniche e due gamme idrauliche innestabili durante l’avanzamento, offre una variazione infinita delle velocità da 0 a 40 chilometri orari in entrambe i sensi di marcia. Per la gestione della trasmissione è presente un joystick dedicato che integra una serie di funzioni, tra cui l’Automotive System che garantisce la regolazione automatica della velocità in funzione dello sforzo di trazione e dei giri motore. Oltre a garantire un preciso controllo del trattore, la trasmissione idrostatica offre sicurezza nelle manovre su terreni in forte pendenza: per arrestare il trattore non è necessario l’uso della frizione e dei freni, ma è sufficiente portare in posizione di stop il joystick multifunzione. Ottima trazione con quattro ruote motrici permanenti.

P135.80 Xtra-Compact, Twin Steering System e piattaforma reversibile

L’esclusivo Twin Steering System sviluppato da  Pierre Trattori offre due modalità di sterzo (azione sulle ruote anteriori o sullo snodo articolato mediano del telaio), utilizzabili sia separatamente che contemporaneamente per una riduzione del raggio di svolta fino 2.150 millimetri. Il sistema opzionale Automatic Steering gestisce in modo autonomo la sterzata sequenziale dei due sistemi: il conducente può scegliere se dare la priorità allo sterzo anteriore oppure allo snodo centrale.

Il telaio oscillante ISF (Integral Steel Frame) è concepito per esaltare le virtù dell’isodiametrico articolato ed è completo di attacchi per l’applicazione di attrezzature posteriori, frontali e laterali. La piattaforma di guida è reversibile, con rotazione centrale rapida ed inversione automatica della valvola di flusso. Per la visualizzazione dei parametri di funzionamento, il P135.80 Xtra-Compact vanta un display a colori di ultima generazione integrato al centro del volante, dotato di sensore per la variazione della luminosità in funzione della luce dell’ambiente.

P135.80 Xtra-Compact