Specializzati Massey Ferguson. Nuova serie 3700, rivoluzione tra i filari

Massey Ferguson 3700

Massey Ferguson ha svelato la nuova serie 3700 Stage IIIB, composta da quattro modelli con potenze da 75 a 105 cavalli. Rispetto alla precedente gamma MF 3600, la nuova generazione di specializzati è declinata in due diversi allestimenti: l’Essential, con specifiche più semplici (impianto idraulico da 94 litri al minuto, sollevatore e distributori meccanici), e l’Efficient, con dotazioni decisamente superiori (idraulica da 121 litri al minuto di portata, sollevatore e distributori a controllo elettronico).

Alle quattro versioni contemplate finora (V, S, F e GE), si aggiunge una quinta configurazione denominata WF (Frutteto Largo), ideale come trattore multifuzionale e per impieghi collinari in applicazioni di campo aperto. Costruiti negli stabilimenti Agritalia di Rovigo, i nuovi MF 3700 sono tutt’altro che dei Carraro brandizzati di rosso, ma il frutto di una progettazione davvero congiunta.

Massey Ferguson 3700

Il 3 cilindri Agco Power lascia il posto al 4 cilindri FPT

Sotto il muso completamente ridisegnato seguendo l’accattivante ‘family feeling’ introdotto sulle serie di maggiore potenza, la grande novità è rappresentata dal 4 cilindri FPT da 3,4 litri che sostituisce il 3 cilindri di derivazione Sisu. Contrariamente agli altri due illustri competitor John Deere e Claas, che ricorrono anch’essi a Carraro per produrre i propri specializzati, Massey Ferguson ha scelto di posizionare il modulo Doc più Dpf al di fuori del cofano, sul lato destro del motore.

La trasmissione è caratterizzata da un cambio meccanico a quattro marce e tre gamme; l’allestimento Efficient prevede Hi-Lo ed inversore elettroidraulico, per un totale di 24 più 12 rapporti. Gli interni della cabina sono nell’inequivocabile stile Massey: a destra del posto di guida spicca la rinnovata consolle di comando con joystick multifunzione.

Massey Ferguson 3700