Manutenzione dei canali: l’importanza della benna falciante

Manutenzione dei canali

La manutenzione dei canali, dopo le recenti ondate di maltempo, ha assunto ancora maggiore importanza. Un settore che vede in azione realtà specializzate in cui non esiste l’improvvisazione e in cui le attrezzature sono fondamentali. Produttività ed efficacia nella manutenzione dei canali sono infatti strettamente legate alla tempestività dell’intervento e alla capacità di saper rimuovere la vegetazione in modo da non danneggiare la tenuta della sponda.

Le benne falcianti sono le attrezzature fondamentali per far fronte a queste necessità perché tagliano e rimuovono la vegetazione. Questo senza rovinare l’apparato radicale e senza lasciare residui che, in caso di forte pioggia, possano andare ad ostruire eventuali passaggi obbligati dell’acqua.

Escavatore e benna falciante, un lavoro in tandem

Utilizzate su escavatori idraulici, le benne falcianti necessitano di un impianto adeguato che ne permetta il funzionamento senza limitare le manovre della macchina base. Per essere produttivi occorre infatti poter svolgere in modo continuo l’azione falciante e avanzare con la traslazione.

Benna falciante Annovi

La coppia composta da escavatore idraulico e benna falciante risulta quindi fondamentale: il funzionamento deve essere garantito da adeguata potenza idraulica e i meccanismi di funzionamento devono garantire la massima affidabilità nel tempo.

Benna falciante, una lunga e interessante storia

La benna falciante deriva niente meno che dalla barra falciante. Molti trattori, un tempo, la montavano lateralmente come dotazione di serie. li utilizzava non solo durante la stagione del foraggio ma anche per la manutenzione dei cigli stradali abbassandola sulla destra e avanzando a bordo strada. Le benne falcianti sono quindi un’applicazione più complessa di questa vecchia attrezzatura ancora molto usata per la fienagione in zone montuose.

Le elevate produzioni e i ritmi di lavoro richiesti dalla manutenzione dei canali vogliono quindi attrezzature che non sia soggette a rotture e non si pieghino sotto l’azione dinamica degli escavatori. Un altro requisito importante è che i motori idraulici installati consentano da un lato produzioni importanti e, dall’altro, siano sufficientemente forti da impedire inceppamenti quando si incontrano arbusti più resistenti.

Meccanismo di benna falciante

2019-11-30T19:11:55+01:0030 Novembre 2019|Categorie: ATTREZZI|Tag: , , , , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio