Le soluzioni Sitrex per una corretta alimentazione bovina

Sitrex costruisce carri miscelatori il cui obiettivo principale è l'efficienza energetica grazie a dettagli progettuali che derivano da decenni di esperienza in campo internazionale

Con una gamma composta da macchine trainate e semoventi, Sitrex abbraccia le diverse esigenze del mercato dei carri miscelatori: la grande esperienza in realtà produttive particolari come quelle spagnole hanno permesso al costruttore di mettere a punto soluzioni estremamente specializzate.

Tecnologia e affidabilità per gli ambiti operativi più difficili

Sitrex punta sulla durata e sull’affidabilità, elementi fondamentali per i ritmi di lavoro più intensi. I modelli di carri miscelatori Sitrex per l’alimentazione bovina arrivano fino a 11 tonnellate di capacità di carico per volumi della tramoggia di 30 metri cubi. Macchine importanti che sono in grado di soddisfare una corretta alimentazione bovina.

Efficienza e maneggevolezza sono due fra le caratteristiche più apprezzate dei carri miscelatori Sitrex

Ci sono mercati dove l’alimentazione bovina è affidata in conto terzi, come quello spagnolo in cui Sitrex sta facendo la differenza in termini di affidabilità e produttività. L’affidamento in conto terzi di questa lavorazione richiede infatti continui spostamenti da un allevamento all’altro mettendo a dura prova tutta la meccanica dei carri semoventi. Sitrex si è imposta in questo mercato grazie alle sue soluzioni specifiche e alla componentistica utilizzata sia per l’impianto idraulico che per la trasmissione.

Carri miscelatori Sitrex, filosofia verticale

Gli assali sono dei Dana di due classi superiori per garantire affidabilità anche in caso di lunghe percorrenze stradali. L’impianto idraulico, per consentire una efficiente miscelazione alla base di una corretta alimentazione bovina, ha un serbatoio dalla elevata capacità in rapporto alla classe del mezzo: in questo modo si riesce a garantire un funzionamento in continuo senza arrivare ad elevate temperature di esercizio.

La filosofia di base dei carri miscelatori Sitrex risiede nell'equilibrio complessivo che permette di avere elevate produzioni con un impiego minimo di potenza

Sitrex costruisce e sviluppa da sempre carri miscelatori verticali: una geometria che favorisce un mescolamento omogeneo e contribuisce in modo determinante una corretta alimentazione bovina. L’architettura del cassone è di tipo svasato per diminuire gli attriti e il calore indotto sul foraggio, favorire il mescolamento, ridurre i consumi e ottimizzare la resa. I motori idraulici sono Danfoss e i riduttori sono Comer.

Efficienze e produttività per un lavoro ad hoc

Il sovradimensionamento della fresa anteriore permette di avere fibre molto più corte e fortemente sminuzzate per avere una miscela più omogenea; l’impianto idraulico è stato dimensionato in modo da avere movimenti perfettamente coordinati fra tutti gli elementi. I comandi operano con logica CAN-BUS permettendo la massima precisione in fase di impostazione e memorizzazione delle miscele alimentari.

Display carro miscelatore Sitrex

2019-12-28T12:00:50+01:0027 Dicembre 2019|Categorie: MACCHINE|Tag: , , , , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio