Kuhn Maxima 3, più velocità e precisione nella semina del mais

Kuhn Maxima 3

Velocità, robustezza, semplicità di regolazione, disponibilità di un’elettronica evoluta. Sono questi gli elementi innovativi di Maxima 3, la terza generazione delle seminatrici pneumatiche di precisione Kuhn Maxima.

Kuhn Maxima 3, l’evoluto elemento di semina che fa la differenza

Al centro dell’innovazione è il nuovo elemento di semina denominato appunto ‘Maxima 3’, frutto di una serie di importanti evoluzioni che hanno permesso di migliorare la selezione e l’espulsione del seme, assicurando una totale precisione di semina anche a velocità di lavoro elevate fino a 10 chilometri all’ora. Una precisione che viene affiancata alla robustezza complessiva dell’attrezzatura, a partire dall’elemento di semina, rafforzato dal parallelogramma in pezzi fusi, fino all’interratore per la fertilizzazione e all’insieme della piastra dell’elemento, entrambi modificati per una maggiore durata.

L’elemento Maxima 3 può essere equipaggiato con le ruote di chiusura Kuhn V-MAX, che permettono un’ottimale chiusura del solco. Il punto di articolazione avanzato, la capacità di appoggio aumentata e la regolazione dell’angolazione semplificata garantiscono un ottimale contatto seme-suolo per un’emergenza rapida ed omogenea.

Un altro aspetto caratteristico della nuova gamma Maxima3  è la facilità delle regolazioni, che sono estremamente intuitive. Al fine di semplificare l’utilizzo e la manutenzione dell’elemento di semina, regolazioni quali la profondità di lavoro, l’installazione di sparti-residui e la regolazione della ruota di profondità, vengono effettuate senza strumenti con il risultato di un maggiore comfort e di un’apprezzabile rapidità.

Kuhn Maxima 3

Tra le innovazioni della nuova generazione della seminatrice è la disponibilità di versioni con trasmissione ad azionamento meccanico ed elettrico.  Quest’ultima soluzione, in linea con le più evolute tendenze dell’agricoltura di precisione, offre numerosi vantaggi: controllo della densità di semina direttamente dalla cabina; regolazione della dose di semina; controllo delle sezioni manuale o facilitato tramite Gps. 

La nuova seminatrice può, infatti, essere gestita in tutta semplicità con le soluzioni ISOBUS, permettendo un controllo automatico delle sezioni attraverso il Gps al fine di evitare sovrapposizioni, migliorare le rese e ridurre i costi di semina. Il nuovo terminale ISOBUS CCI 1200 permette alte performance, una migliore visibilità̀ e una maggiore flessibilità̀. Il suo grande schermo touch consente la visualizzazione simultanea di molteplici informazioni essenziali per il conducente.

Kuhn Maxima 3, un modello per ogni specifica esigenza

Maxima 3 offre  soluzioni per ogni esigenza di semina monogerme. La gamma, che dispone di modelli da 6 fino a 12 file, si articola nei modelli telescopici TS, TD e TDL, a doppia larghezza, nei modelli ad interfila variabile in pochi minuti TI e TIM  e del modello TRR con telaio trainato dotato della soluzione Stabidrive per un’eccezionale stabilità nel trasporto su strada, nelle manovre a fine campo e nelle semine in pendenza.

Ad essi si aggiungono poi i modelli R, RX, RXL ed RT, versioni ripiegabili della gamma  caratterizzate da notevoli larghezze di lavoro, che vengono ridotte a 3 metri per il trasporto su strada. Numerose sono, infine, le possibilità di tramogge per la fertilizzazione e di interratori del fertilizzante per tutte le situazioni di semina.

Kuhn Maxima 3

2019-04-30T13:57:20+02:001 Aprile 2019|Categorie: IN VETRINA|Tag: , , , |