Kuhn Aurock 6000, la nuova seminatrice che passa su tutto

Kuhn Aurock 6000

Ok seminare su sodo, ma la nuova Kuhn Aurock 6000 supera qualsiasi immaginazione! La seminatrice presentata al Sima di Parigi (disponibile in numero limitato a partire da questa estate), lavora davvero dappertutto, dopo una minima lavorazione o su sodo, anche in presenza di abbondanti residui colturali o cover crops.

Larga 6 metri e disponibile con uno (versione R) o due dosatori (versione RC), la seminatrice Aurock può infatti essere dotata di un rullo integrato a lame con pressione regolabile che le permette di operare in modo efficiente con residui di ogni genere.

Kuhn Aurock 6000, semina su sodo anche sopra cover crops

I solchi di semina vengono creati nella parte anteriore della macchina da due file di dischi di apertura disponibili o con diametro di 430 millimetri per tagliare i residui e ridurre al minimo l’espulsione del terreno, o con diametro di 460 millimetri e profilo ondulato per lavorare su terreni preparati.

La semina viene eseguita dall’elemento a doppio disco montato su parallelogramma, con un punto di rotazione centrale tra la barra di semina e il telaio che consente la caduta del seme nel solco sia in pendenza che in curva. Compatibile Isobus e disponibile con terminali CCI 1200 o CCI 50, gode di un’interfaccia intuitiva sviluppata appositamente da Kuhn.

Kuhn Aurock 6000

2019-04-30T14:10:58+02:0020 Aprile 2019|Categorie: ATTREZZI|Tag: , , , |