Kubota serie L1 e L2, sei nuovi trattori compatti da 37 a 62 cavalli

Kubota serie L2

Kubota rinnova la propria offerta di trattori compatti con il lancio delle nuove serie L1 e L2, che comprendono complessivamente sei modelli nel range di potenza compreso tra 37 e 62 cavalli. In occasione di Eima 2018, sono stati presentati al pubblico i rispettivi modelli di punta L1501 e L 2602; la serie L1 è completata dal modello L1421, mentre la serie L2 comprende anche i modelli L2351, L2421 e L2501.

Kubota serie L1, due modelli da 45 e 50 cavalli

Gli L1, disponibili entrambi sia in versione a trasmissione meccanica sia idrostatica, hanno potenza di 45 e 50 cavalli, ma dispongono di due diversi motori a quattro cilindri: il V2203 da 2,2 litri per il modello L1421 e il V2403 da 2,4 litri per il modello L1501, naturalmente Kubota. Emissionati Stage IIIA, sono caratterizzati dal tipico sistema di combustione Kubota E-Tvcs a triplo vortice, opportunamente migliorato per abbassare il livello di particolato (sono stati ottimizzati il flusso d’aria, la camera di combustione e la rientranza del pistone). I due motori sono dotati poi di un sistema di equilibratura dinamica per minimizzare la rumorosità e le vibrazioni.

Kubota serie L1

Il cambio meccanico prevede 8 marce in avanti e altrettante in retro, mentre la trasmissione idrostatica (con motore da 44,5 centimetri cubi) dispone di tre gamme e di un regolatore per mantenere costante la velocità di lavoro. Disponibili con un arco di protezione Rops, hanno lo sterzo idrostatico assistito e la presa di forza indipendente a innesto idraulico.

Kubota serie L2, quattro modelli da 37 a 62 cavalli

La serie L2 è ben più articolata essendo composta da 4 modelli con caratteristiche differenti. Il piccolo L2351 è un idrostatico con motore a 3 cilindri da 1,8 litri e 37 cavalli di potenza, proposto unicamente in versione cabinata. I due modelli L2421 e L2501 hanno le stesse motorizzazioni degli L1, dai quali differiscono per alcune specifiche superiori.

Le versioni con arco hanno il cambio meccanico a 16 rapporti in entrambi i sensi di marcia con inversore sincronizzato, mentre le versioni cabinate montano la trasmissione idrostatica Dual Speed HST Plus, che integra uno sdoppiatore idraulico che permette di raddoppiare le 3 gamme base per ottenere una trasmissione a 6 velocità. In pratica, una volta selezionata una gamma di velocità, si può agire con una sorta di Hi-Lo per aumentare o diminuire la velocità massima raggiungibile.

Kubota serie L2

Il modello L2602 rappresenta la punta di diamante della gamma, con motore Stage IIIB, un design più curato e una cabina più spaziosa e funzionale. Lunghezza e passo sono identici a quelli del modello L2501 ma la larghezza è maggiore. Sotto al cofano c’è la versione turbocompressa del 2,4 litri giapponese con common rail, ricircolo dei gas di scarico Egr e filtro antiparticolato.

La potenza sale fino a 62 cavalli a 2.600 giri con una coppia di 20,3 chilogrammetri a 1.600 giri. Anche in questo caso la cabina va in coppia esclusivamente con la trasmissione idrostatica Dual Speed HST Plus, e si distingue per degli standard qualitativi davvero elevati per la categoria. Rispetto al modello precedente il volume utile interno è superiore del 20 per cento, il sedile è stato arretrato per aumentare lo spazio per le gambe, le portiere sono più ampie e le vetrature incurvate offrono una visione panoramica più completa.

Kubota serie L2

2019-03-19T11:58:55+02:005 Febbraio 2019|Categorie: TRATTORI|Tag: , , , |