Gardening a trazione elettrica, boom di attrezzature a batteria

Gardening a trazione elettrica, boom di attrezzature a batteria

Le vendite di macchine e attrezzature per il giardinaggio e la cura del verde segnano nel 2018 un incremento complessivo del 3,2 per cento rispetto al 2017. Lo rende noto Comagarden in base ai dati raccolti dal gruppo di rilevamento statistico Morgan che indicano a fine anno un totale di 1.288.149 unità vendute.

A spingere le vendite sono soprattutto le macchine e le attrezzature alimentate a batteria. Il segmento delle motoseghe, pur in calo dell’1,4 per cento rispetto all’anno precedente, e quindi in controtendenza con l’andamento del comparto, ha incrementato del 22,5 per cento le vendite dei modelli a batteria.

I modelli a batteria avanzano in tutti i segmenti di prodotto

I decespugliatori, a fronte di una crescita complessiva del 7,2 per cento, vedono aumentare le vendite delle versioni a batteria del 34,3 per cento. Per i soffiatori, invece, il boom della batteria (più 24,4 per cento) ha consentito di riportare in territorio positivo le vendite dell’intero segmento (più 0,7 per cento).

Nel segmento dei trimmer, a fronte di un più 8,6 per cento generale, le attrezzature alimentate a batteria hanno registrato un incremento del 44,8, triplicando le vendite rispetto al 2016. Prosegue poi anche nel 2018 la crescita dei trattorini (più 2 per cento) e dei rasaerba robotizzati, che vedono le vendite aumentate del l’11,9 per cento, dopo il 18,5 messo a segno nel 2017.

Gardening a trazione elettrica, boom di attrezzature a batteria