Eima Energy, la meccanizzazione agricola e le bioenergie

Eima Energy

“Le ricadute sulla meccanizzazione possono essere davvero rilevanti, perché si tratta di mettere a punto macchine idonee al recupero dei residui colturali. A differenza di tutte le altre fonti energetiche rinnovabili, poi, la biomassa con cui alimentare un qualunque impianto deve necessariamente essere movimentata. Poiché la sostenibilità della bioenergia dipende dall’efficienza dell’intera filiera di approvvigionamento della risorsa, la meccanizzazione agricola e forestale entra in gioco con un ruolo di primaria importanza, riducendo i costi di raccolta, condizionamento, trasporto, e garantendo livelli qualitativi adeguati alle diverse tecnologie di conversione energetica in uso”.

Eima Energy, il salone dedicato alle bioenergie

Sono le parole con cui Alessandro Malavolti, Presidente di FederUnacoma, battezza il salone specializzato Eima Energy, che si svolgerà a Bologna dal 7 all’ 11 novembre nell’ambito del grande contenitore Eima International. Talmente grande e ricco di proposte, da rischiare – altrimenti – di lasciare in ombra un settore forse di nicchia ma proprio per questo bisognoso di soluzioni ad hoc: quello – appunto – delle bioenergie.

Eima Energy, una vetrina in continuo movimento

Organizzato in collaborazione con Itabia, Eima Energy è oggi accreditato come uno degli appuntamenti più qualificati per gli operatori del settore. Oltre alla parte espositiva, che ospita le industrie costruttrici di macchine e impianti per le bioenergie (biomasse agro-forestali, residui delle lavorazioni, colture energetiche), sono previsti un’area dimostrativa e un ricco calendario di seminari e convegni.

Eima Energy

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio