Claas celebra la Jaguar numero 40.000. Le principali tappe negli oltre quarant’anni di storia

Jaguar numero 40.000 - SIMA 2019

In occasione del Sima di Parigi, Claas ha celebrato il traguardo delle 40.000 trincia Jaguar prodotte nel proprio stabilimento di Harsewinkel. Dalla prima serie presentata al pubblico nel lontano 1973, la Casa tedesca ha sviluppato enormemente le proprie competenze tecnologiche divenendo indiscusso leader nel mercato nelle trincia semoventi. Soluzioni innovative ed efficienza sempre al top sono le basi fondanti della storia di successo di queste macchine, lunga oltre quarant’anni. 

Tutto ebbe inizio nel lontano 1973 con la Jaguar 60 SF

Il rapido aumento della coltivazione di mais registrato alla fine degli anni Sessanta, ha richiesto una tecnologia di raccolta sempre più avanzata. Attrezzi portati e trainati non potevano offrire la produttività desiderata. Claas colse velocemente il potenziale di questo settore, e nel giugno 1973 iniziò la produzione di una trincia semovente ad elevate prestazioni: la Jaguar 60 SF. Tre anni più tardi, nel 1976, venne introdotta sul mercato la Jaguar 80 SF che presentava notevoli miglioramenti, tra cui la separazione del rullo di trinciatura e del rullo di alimentazione, un evoluto tubo di lancio e un primo sistema di guida assistita.

Nel 1983, con l’inserimento nella gamma della Jaguar 70 SF, nacque una vera e propria nuova generazione composta da quattro modelli. Con la vendita di più di 7.000 esemplari, le Jaguar 690, 680, 685 e 675 hanno reso Claas subito leader del mercato europeo. Cinque anni dopo, la gamma è stata ulteriormente ampliata, comprendendo ben sei modelli aventi una potenza motore compresa tra 354 e 215 cavalli. 

Nel 1993 la serie Jaguar 800 definisce nuovi standard

La serie Jaguar 800 ha fatto il suo debutto con produzione su piccola scala nel 1993. I motori delle nuove serie, le cui potenze erano comprese fra 310 e 481 cavalli, venivano montati trasversalmente, dietro l’assale sterzante, consentendo così sistemi di azionamento diretti e semplici, nonché un apporto ottimale dell’aria di raffreddamento e un accesso agevolato all’interno della macchina.

Queste sono le innovazioni che hanno definito gli standard avanguardisti nella costruzione delle trincia semoventi, in tutto il mondo. Grazie al minore peso sull’assale sterzante, è stato possibile per la prima volta, montare testate per mais a 8 file. L’acceleratore è stato inoltre direttamente installato dietro al Corn Cracker, per velocizzare il flusso prodotto. 

Dalle prime Field Shuttle alle Jaguar Green Eye

Una variante dei modelli della serie Jaguar 800 è stata la Field Shuttle, introdotta sul mercato già nel 1997 e declinata nella versione rimorchio (FS 880 T) e nella versione container (FS 880 C). Tappa fondamentale è stata raggiunta nel 2001, quando la Jaguar 900 ha raggiunto la potenza di 605 cavalli. Un altro importante miglioramento ha riguardato la messa a punto di un posto di guida completamente nuovo per l’operatore, con tutte le funzioni gestite e monitorate tramite un’unica interfaccia in cabina.

Nel 2003 fu la volta della versione ad alta velocità SpeedStar, che consentì  di raggiungere per la prima volta la velocità di 40 chilometri orari. Nel 2006 fu invece lanciata la leggendaria Jaguar Green Eye, contraddistinta dai suoi 623 cavalli di potenza e numerose innovazioni ed elevata efficienza. 

Nel 2008 il debutto della serie regina Jaguar 900

La serie Jaguar 900 immessa sul mercato nel 2008, ha da subito offerto grandi performance ed eccellente qualità di trinciatura. I nuovi modelli prevedevano motori con una vasta gamma di potenza e un nuovo e intelligente sistema di controllo, sistema di monitoraggio costante dell’umidità, nonché il computer CEBIS e un nuovo tamburo di trinciatura V-Max.

Il primo sistema di riempimento automatico Auto-Fill è stato premiato con medaglia d’oro in occasione dell’Agritechnica 2009. Nel 2011 salì invece agli onori della cronaca il sistema di controllo Dynamic Power, che adegua la potenza erogata in maniera intelligente in base alle esigenze della macchina.

La Jaguar numero 40.000 è una Terra Trac

L’ultimissimo membro della famiglia Claas, introdotta sul mercato nel 2018, è la Jaguar 960 Terra Trac, la prima trincia semovente a vantare un sistema di cingolatura prodotto dalla fabbrica stessa. Il nuovo concetto offre protezione ottimale del suolo in tutte le condizioni, pur mantenendo un’adeguata larghezza per il trasporto su strada. Un sistema di protezione intelligente a fondo campo impedisce di danneggiare il cotico erboso nelle applicazioni su colture pluriennali, garantendo un’ottima operatività in qualsiasi condizione e stagione. 

Con dodici modelli complessivi nelle attuali due serie Jaguar 800 e Jaguar 900, Claas offre oggi una gamma completa di trincia semoventi idonee a qualsiasi campo di utilizzo, tutte dotate di un’ampia gamma di testate. La quarantamillesima Jaguar è uscita dalla linea di produzione con cingolatura Terra Trac e una speciale linea commemorativa su entrambi i lati. Questa pietra miliare della produzione, riconoscibile per il grande giaguaro disegnato lateralmente, verrà utilizzata come esemplare dimostrativo.

Jaguar numero 40.000

2019-04-10T17:10:12+02:0029 Marzo 2019|Categorie: MACCHINE|Tag: , , , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio