Arbos Group: la ‘full line’ bianco-verde è servita!

Alla kermesse di Bologna, Arbos Group ha ribadito con forza e decisione le proprie ambizioni a livello di mercato italiano ed europeo con un’offerta sempre più completa e all’avanguardia. Tante le novità presentate, tutte in livrea bianco-verde. Sì, perché da adesso in poi anche i brand Goldoni e Matermacc vestiranno coi colori Arbos, dando corpo a una vera ‘full line’ senza distinzioni di casacca.

Arbos Group Eima 2018

Sul fronte dell’offerta dedicata al segmento ‘campo aperto’, ad Eima 2018 Arbos ha lanciato le nuove Serie 2000 e Serie 3000, e presentato gli ultimi step del percorso della Serie 7000, oramai prossima ad entrare in produzione.

I nuovi Arbos Serie 2000 e Arbos Serie 3000

Partendo dalle prime due, la Serie 2000 e la Serie 3000 sono il frutto dall’esperienza globale della già nota e premiata Serie 5000, dalla quale ereditano specifiche appositamente studiate per il mercato italiano ed europeo in linea con le più stringenti normative in termini di emissioni e sicurezza.

Arbos Group Eima 2018

Precisamente, la Serie 2000 è composta da due modelli (Arbos 2025 e 2035), rispettivamente da 25 e 35 cavalli, mentre la Serie 3000 si presenta col solo modello Arbos 3055 da 55 cavalli candidato a diventare il best seller del segmento. In base alla piattaforma veicolo sono disponibili diverse trasmissioni meccaniche (8+8 o 12+12), con cambio a 4 marce e 2 gamme oppure a 4 marce e 3 gamme.

Arbos Serie 7000, il 2019 sarà l’anno della verità

La Serie 7000 verrà ufficialmente inserita a listino nel corso del 2019 e rappresenterà la punta di diamante dell’offerta Arbos per il segmento ‘campo aperto’. La Serie 7000 è composta da tre modelli (Arbos 7220, 7240 e 7260) con potenze fino a 280 cavalli  in ‘overpower’. Sotto il cofano il 6 cilindri FPT N67, conforme allo Stage V grazie all’adozione della tecnologia HI-eSCR2. I nuovi Arbos Serie 7000 sono allestiti con una trasmissione a 5 marce, 3 gamme e 4 stadi powershift.

Arbos Group Eima 2018

L’impianto idraulico ad alte prestazioni con pompa load sensing, 5 distributori elettroidraulici e sollevatore elettronico (capacità di sollevamento di 10.000 chili) garantiscono estrema versatilità nell’utilizzo di tutte le attrezzature ‘heavy duty’. Il comfort dell’operatore è assicurato dalla cabina Hi-Vision Maxi, evoluzione derivata dalla Serie 5000, che offre ottimale visibilità in tutte le direzioni e apprezzabile comodità di guida, grazie al sedile a sospensione pneumatica e al bracciolo multifunzione dove sono concentrati tutti i comandi.

Gli specializzati e gli isodiametrici

Quanto agli specializzati, Eima ha fatto da teatro alla presentazione della gamma da 60 a 110 cavalli completamente rinnovata e rispondente alle più stringenti normative di emissioni (Tier IIIB) e sicurezza (TMR). In particolare, la nuova Serie 4000, declinata nelle varianti dimensionali F, AF, Q, è stata particolarmente apprezzata per la sua versatilità, tanto da essere la macchina ideale per ogni esigenza e tipo di coltura. Il modello 4080F a 4 cilindri presenta un passo di 1831 millimetri e un’altezza al cofano di soli 1200 e si candida a essere il punto di riferimento per chi deve muoversi all’interno di frutteti stretti o vigneti a tendone.

Arbos Group Eima 2018

Leader del segmento 90-110 cavalli è invece il modello 4110Q, che racchiude tutti i plus di una macchina progettata per le lavorazioni in filare: compattezza, manovrabilità e baricentro basso. La serie Q può lavorare in ogni condizione garantendo performance e maneggevolezza. Cabina Low profile, sollevatore elettronico e idraulica full specs con distributori posteriori e ventrali elettroidraulici ottimizzano la versatilità anche in lavori in combinata. Accanto agli specializzati, da segnalare anche la gamma di isodiametrici Arbos da 20 a 100 cavalli, disponibili con motori da 2, 3 e 4 cilindri, in versioni articolate o ruote sterzanti.

Sugli scudi anche le attrezzature Matermacc

Sono parecchie anche le novità nell’ambito delle attrezzature, a cominciare dalla nuovissima MSD 2.0 Combi 6 metri (la naturale evoluzione della versione MSD Combi 3 metri). La nuova seminatrice offre tutti i vantaggi costruttivi e qualitativi della gamma, ma anche qualche plus in più: i 4 dosatori pneumatici e la trasmissione elettrica con sistema di prestart garantiscono omogeneità di semina su tutta la larghezza di lavoro, ottimizzando così sia la resa, sia la velocità di esecuzione. Novità anche nella semina di precisione con Arbos MS8230 Elektro e nella distribuzione di fitofarmarci con Arbos Blaster.

Arbos Group Eima 2018

2018-12-04T12:58:41+01:001 Dicembre 2018|Categorie: IN VETRINA|Tag: , , , , , , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio